Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali

Efficacia sui principali fattori di rischio cardiovascolare di un intervento educazionale intensivo mirato alla promozione del modello alimentare mediterraneo tra i dipendenti di FCA Italia S.p.A” (INTEDUFCA) 2016

Valutare in che misura un intervento strutturato di educazione nutrizionale è efficace nel promuovere cambiamenti dello stile di vita (scelte alimentari salutari e miglioramento del livello di attività fisica) e verificare l’impatto di queste modifiche sul peso corporeo e sui principali fattori di rischio cardiovascolare (circonferenza vita, lipidi plasmatici e pressione arteriosa) e sulla steatosi epatica in una popolazione di lavoratori dell’azienda FCA Italia S.p.A di Pratola Serra (AV). L’end-point primario dello studio sarà la riduzione del peso corporeo. Gli endpoints secondari saranno: il miglioramento della pressione arteriosa e dei parametri metabolici; il miglioramento della qualità della dieta abituale e della relativa composizione in macro e micronutrienti valutato attraverso questionari standardizzati; il miglioramento del grado di steatosi epatica, valutato con metodica ecografica non invasiva, in un sottogruppo di individui che presentano alla visita di randomizzazione alterazione degli indici di funzionalità epatica (transaminasi); l’efficacia dell’intervento di educazione nutrizionale anche in coloro che consumano abitualmente il proprio pasto non a mensa.

La popolazione di studio sarà composta da 600 dipendenti  dell’Azienda FCA Italia S.p.A. sede di Pratola Serra (AV) selezionati  sulla base dei criteri previsti dal protocollo. La partecipazione  sarà su  base volontaria. I partecipanti saranno assegnati, in modo  random, al gruppo  di  educazione intensiva o di controllo per una durata di 6 settimane. Il gruppo di intervento sarà coinvolto in una campagna di educazione nutrizionale strutturata articolata in 6 incontri, aventi come argomento principale la promozione del modello alimentare Mediterraneo. Il gruppo di controllo riceverà lo  stesso  materiale educativo fornito  al  gruppo di intervento (brochure etc.), ma non parteciperà agli incontri previsti dalla campagna di  educazione nutrizionale. L’intervento intensivo di educazione nutrizionale è volto ad implementare cambiamenti nello stile di vita attraverso la promozione dell’attività fisica e l’adesione alla dieta salutare e  si baserà, su incontri di  gruppo settimanali della durata di 1 ora ciascuno, caratterizzati attività di counseling multidisciplinare condotto con il supporto di un dietista. Gli argomenti che verranno affrontati, saranno così distribuiti:

  1. Settimana: Importanza del consumo di cereali, in particolare di quelli integrali.
  2. Settimana: Benefici del consumo di frutta fresca e secca, verdura e legumi.
  3. Settimana: Effetti sulla salute del consumo di pesce, carne, uova, formaggi
  4. Settimana: Importanza dei condimenti della nostra alimentazione.
  5. Settimana: Come migliorare il livello di attività fisica.
  6. Settimana: Il modello alimentare Mediterraneo nel suo complesso.

Per ciascuno degli argomenti trattati ogni settimana, saranno fornite specifiche informazioni tramite l’utilizzo di pannelli, totem e brochure. Parallelamente, l’intervento di educazione nutrizionale prevederà il miglioramento della qualità nutrizionale dei piatti proposti dalla mensa aziendale. Dopo un’attenta valutazione da parte di un nutrizionista (dott.ssa Marisa Giorgini) delle ricette dei piatti abitualmente serviti in mensa, i cuochi addetti alla preparazione dei pasti saranno invitati ad un incontro con il nutrizionista per definire insieme come migliorare la salubrità di alcune ricette proposte.

  • Prof.ssa Olga Vaccaro (P.A Università degli Studi di Napoli “Federico II” – NA);
  • Dott.ssa Marisa Giorgini (Dottoranda di Ricerca in Terapie Avanzate Biomediche e Chirurgiche presso il Dipartimento di Medicina Clinica e Chirurgia dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” – NA);
  • Sig.ra Paola Cipriano Tecnico di laboratorio Università Federico II di Napoli;
  • Dr. Paolo Landri;
  • Dr.ssa Tiziana Tesauro;
  • Sig. Luca Pianelli  IRPPS;
  • Dr.ssa Patrizia Petrosino IRPPS;
  • Dr.ssa Anna Maria Palumbo IRPPS;
  • Dr.ssa Nadia Lambiase IRPPS.