Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali

Popolazione, genere e società

L’adozione di una prospettiva di genere nello studio delle dinamiche di popolazione e sociali permette di illuminare il sistema di stratificazione sociale per evidenziare discriminazioni e ingiustizie che si originano a partire dalla diversa distribuzione di spazi, funzioni e poteri tra uomini e donne. Al tempo stesso, mediante questa prospettiva è possibile indagare le modalità relazionali e le molteplici forme di soggettivazione entro le quali i modelli di genere giocano un ruolo centrale, contribuendo alla definizione delle identità individuali e dei gruppi. Inoltre, consente di descrivere in che modo le dinamiche soggettive e collettive investano le e siano investite dalle politiche elaborate ai diversi livelli.

Partendo da questa prospettiva, il progetto POGES ha sviluppato numerosi percorsi di ricerca riferiti a diversi ambiti della vita sociale, facendo luce sulle interconnessioni esistenti tra genere e altri assi di diseguaglianza (in particolare, classe sociale, età, abilità e background migratorio). Le analisi, in chiave intersezionale, mostrano come il mutamento sociale possa esacerbare vulnerabilità pre-esistenti o produrne di nuove, incidendo negativamente sulla possibilità dei soggetti di godere pienamente dei diritti fondamentali ed esercitare una libera scelta. Al contempo, tale prospettiva consente di evidenziare gli spazi di negoziazione e rinegoziazione che i soggetti, a livello individuale o collettivo, riescono ad agire. Rifuggendo da una deriva essenzialista che riduce il soggetto vulnerabile a vittima, POGES fa quindi luce sui meccanismi sociali che generano la condizione di vulnerabilità in cui un individuo e un gruppo può trovarsi, esplorando al contempo le strategie adottate o da adottare in vista del loro superamento, nella prospettiva di tutelare i diritti fondamentali e ristabilire l’agency.

POGES si articola nelle seguenti aree tematiche:

  • Pratiche e rappresentazioni sociali, analizzate secondo una prospettiva intersezionale, in diversi ambiti della vita quotidiana.
  • Violenza contro le donne, violenza e discriminazioni di genere, empowerment.
  • Valutazione degli interventi di prevenzione e contrasto alla violenza di genere.

Nello sforzo di coniugare teoria e ricerca empirica, POGES promuove una riflessione sugli strumenti metodologici volti ad indagare lo spazio pubblico e privato in cui si manifestano i processi di trasformazione e conflitto a cui si è fatto riferimento, ma anche ad individuare interventi in grado di favorire il pieno godimento dei diritti umani, la promozione delle pari opportunità e l’integrazione sociale. In ottica mixed-methods, il progetto integra strumenti di indagine di tipo quantitativo (questionari, somministrati anche online) e qualitativo (interviste in profondità, focus group, policy delphi), con attività di ricerca secondaria condotte a partire dalle fonti statistiche ufficiali.

PARTECIPANTI

Pietro Demurtas
Francesco Gagliardi
Caterina Peroni
Angela Toffanin
Beatrice Busi
Anna Gadda
Alice Mauri
Marta Pietrobelli

I progetti attivi