Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali

EN IT
EN IT

Marco Accorinti

Si occupa da anni di comunicazione sociale, politiche sociali, progettazione sociale, sistemi di welfare, valutazione dei servizi sociali, studi sul Terzo settore nelle sue forme organizzative, immigrazione e altre problematiche sociali (anziani, disabili).

Roma

marco.accorinti@irpps.cnr.it

+39 06 492724 274

Curriculum Vitae

Informazioni

Si occupa da anni di comunicazione sociale, politiche sociali, progettazione sociale, sistemi di welfare, valutazione dei servizi sociali, studi sul Terzo settore nelle sue forme organizzative, immigrazione e altre problematiche sociali (anziani, disabili). Valutatore e Formatore.
Tra i suoi incarichi, è responsabile dell’Area di ricerca “Valutazione, Formazione, Politiche Sociali” del CNR-Irpps, membro del Comitato Editoriale di CNR-Irpps e-Publishing, del Comitato scientifico del Centro di Documentazione del Centro Servizi per il Volontariato di Roma e del Lazio, dell’Osservatorio sul sistema di accoglienza, presso il Ministero dell’Interno, del Comitato Scientifico delle Borse di Studio “Lệ Quyên Ngô Ðình” della Caritas di Roma, del Tavolo tematico “Salute, sanità e assistenza sociale” e del Tavolo tematico “Indicatori e metodologie per la valutazione delle policy” del Programma Statistico Nazionale – Sistan.

Docente di “Metodologia del servizio sociale – Produzione e applicazione critica della conoscenza agli interventi sociali” (SPS/07) presso la Libera Università di Bolzano. Docente di “Sociologia dei Mutamenti” (SPS/07) presso l’Università degli Studi di Roma Tre. Docente d’Area “Territorio, ambiente e multiculturalità” (SPS/10) presso la Università telematica Uninettuno University.

Ha recentemente pubblicato una monografia dal titolo “Il sistema di accoglienza per protetti internazionali in Francia: quadro evolutivo e aspetti comparativi con l’Italia”, CNR-IRPPS e-Publishing, Roma;
un saggio dal titolo “Accoglienza e contesti territoriali: un binomio che crea valore“;
si segnala anche “Costruire il welfare dal basso Non solo bisogni, ma soluzioni Così le Odv “salvano” le città