Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali

EN IT
EN IT

The public discourse on immigration in Italian school textbooks

Adriana Valente, Valentina Tudisca e Silvia Caravita hanno pubblicato un articolo sulla rivista “Mondi Migrnati” edita da FrancoAngeli Editore presentando i risultati della ricerca sulla rappresentazione delle migrazioni nei libri di testo delle scuole secondarie italiane, condotta dal gruppo di ricerca COMESE del CNR-IRPPS, nell’ambito del progetto “Imago Migrantis

…Le autrici presentano un’analisi dei manuali di Storia e Geografia più adottati nelle scuole secondarie italiane nell’anno scolastico 2016-2017 mirata a indagare la rappresentazione di migranti e migrazioni attraverso immagini e testi. I libri di testo sono infatti un tipo di media che può incidere sul discorso pubblico nel presentare una determinata visione di società a coloro che saranno i futuri cittadini, veicolando sistemi di valori in modo esplicito e implicito. In questo senso, possono porsi come strumenti di costruzione di sostegno al potere o di resistenza culturale, un aspetto che si riflette nel cosiddetto “ritardo nella trasposizione didattica”, che aiuta a comprendere la relazione tra conoscenze e valori. Dato il loro carattere “politico”, seppure ammantato di un’autorità istituzionale, è rilevante riflettere su questo tipo di media in modo critico, in particolare rispetto alla promozione di discriminazioni e stereotipi. Tra i risultati emersi dallo studio, una narrazione che descrive i migranti prevalentemente come “vittime” e come risorsa (soprattutto economica) per il paese di destinazione, pur non mancando una rappresentazione in termini di problema, mentre difficilmente si lascia spazio al tema dei diritti umani. Allo stesso tempo, le immagini veicolano una rappresentazione prevalentemente “al maschile” che tende a “velare” la presenza delle donne, in contrasto con i dati, ma con alcuni elementi che le autrici considerano di evoluzione rispetto a studi precedenti”.